PERITI AGRARI A CONGRESSO

Dovremmo fare ... Perchè non si fà? L'immobilismo regna. Ecc. ecc. ecc.

E quando un'iniziativa proposta e realizzata dalla esclusiva disponibilità di qualcuno che vuole spendersi sul teritorio le domande cambiano.

Perchè lì, proprio lì, in culo a ..... dopo quattro anni proprio adesso, proprio adesso facciamo il congresso? Dov'è il CNPAP?  ecc. ecc. ecc..  

Eppure se facessimo un bel sospiro profondo e guardassimo a tutto ... a tutto .. a tutto quello che di positivo esprimiamo come categoria cambieremmo le domande in ... Complimenti e in disponibilità per rendere ogni evento, ogni manifestazione, ogni nostra azione più incisiva e grande.

E' per questo che a Giulia, Antonio e al loro Collegio Interprovinciale, a tutti i colleghi della Toscana  dico bravi ... bravi e ancora bravi .. L'italia vi guarda e l'Italia è con voi in questo impegno ad affermare che la nostra categoria che ha un ruolo centrale nelle dinamiche economiche, sociali,culturali dei comparti agricoli, ambientali e alimentari.

Bravi ... Bravi ed ancora Bravi e grazie del vostro impegno

  • Visite: 40

IL REFERENDUM COSTITUZIONALE - UN RICORDO LONTANO

 

Sono passati poche settimane dalla celebrazuone del Referendum Costituzionale e già sembra un ricordo giurassico. Quanto siamo distanti dalle istituzioni! Quanto le istituzioni sono distanti da noi e forse per questo la lucidità di lettura di ciò che è avvenuto è ancora inquinata dalla strumentalità di una politica invecchiata ricurva su se stessa. Ha vinto il NO e quella vittoria consegna alla storia la sconfitta dei vincitori. Ha perso il SI' e la politica torna nei corridoi di Palazzo Madama e di Montecitorio, come prima e più di prima. E' finito, naufragato definitivamente il tempo delle riforme? Non credo. Forse dobbiamo aspettarci cambiamenti che si scatenano dalle condizioni sociali non più governate? Mi auguro di no, Spero di no, ma questa politica con i suoi riti scontati e le sue parole ripetitive e inutili dimostra di navigare a vista senza esperienza alcuna. Dimostra di non sapere pensare e costruire un'Italia degna della sua straordinaria storia.

  • Visite: 22

35 ANNI D'ITENSA VITA VISSUTI INSIEME ... MARI SOLO MARI

il 30 gennaio ricorre l'anniversario del mio matrimonio con Mari. Un tempo lungo eppure avvertito come un un lungo respiro. Un respiro che ridona attimo dopo attimo e ogni attimo, pioggia dopo pioggia, o alba dopo alba...  tramonto oltre il tramonto ... gemito dopo gemito, lacrima sopra ogni lacrima ... Sorrisi e sguardi rivolti a quel cielo che non ti lascia mai solo, la bellezza di una vita che è valso la pena vivere ... che è stato felice vivere.

dopo trentacinque anni di matrimonio ancor la guardo con l'intensità matura del primo giorno e non posso fare altro che ringraziare l'immensa grandezza di una donna ineguagliabile.

Trentacinque anni, un'eternità che è già eternità perchè Lei, sopratutto Lei, è la porta spalancata verso l'eternità.

Un'eternità che in ogni attimo è vicina, ti sta al fianco, non tascurando nemmeno uno di quei gioielli che la vita le ha donato (i genitori, i miei genitori i nostri figli, Giovanni, Anna Maria e Marta).

E nelle cesta della grandezza della memoria si consolida la forza dell'oggi e la Speranza del nostro domani

Grazie Mari

 

  • Visite: 21