MAURA E IL SOGNO UNIVERSITARIO

 

Ascoltavo il sogno di Maura che vorrebbe frequentare giurispudenza e seguivo le sue amare parole inabissarsi nelle quotidiane diffcioltà della famiglia che non è in grado di sostenere economicamente un lungo periodo di studi della figlia.

Ed allora riaffora in me il ricordo del sogno italiano fondato sul riscatto sociale, anch'esso ancorato alle pari opportunità. Un ricordo che quotidianamente si affievolisce e che favorisce il ritorno della società delle elite. Una società destinata alla propria consunzione.

E se pur voce nel deserto esorto tutti  a non abbandonare la strada tracciata dal sacrificio dei nostri padri per dare ai nostri figli la speranza di un presente intriso di concrete prospettive. Auguri Maura per tutto quello che la vita ti saprà offrire

  • Visite: 21

GESTI QUOTIDIANI ... DI CORTESIA

Tutti ... tutti i giorni a scorrere litanie di maleducazione, di violenzia, di insofferenza, di incattivimento, di conflitti, di tensioni ecc. e così gesti quotidiani di bella educazione, di naturale gentilezza passano davanti ai nostri occhi come una leggera brezza d'estate. il Fatto. A Roma prendo spesso la metrò e con una certa consuetudine vedo "persone" giovani, italiani e terzomondiali offrire il posto (non riservato) a anziani, a donne in dolce attesa, a persone con handicap. E lo fanno con spontaneità accennado anche un semplice e rassicurante sorriso.

E' un bel vedere. Quest'Italia, questo cuore italiano ha ancora molto da dare. Forse anche a noi un poco distratti prendere spunto da questi gentiluomini e gentildonne ci aiuterebbe a rendere le giornate più serene.

  • Visite: 35

RINNOVO DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI AGRARI

 

Le date sono confermate: 05 - 19 febbraio 2017.

74 Collegi territoriali sono chiamati a eleggere il nuovo organo di governo della categoria con un modello elettorale quasi incomprensibile, certamente frutto di sistemi giurassici (Il decreto che regola le elezioni risale al 1972). Ma ciò che colpisce non è tanto una debolezza progettuale che alcuni candidati esprimono, una carenza di proposta programmatica, ovvero una accentuazione personalinistica alla ricerca del consenso, ma i toni ed i contenuti che alcune volte (forse troppe) scadono in attacchi ai candidati confondendo il voto per un'arma da bladire in qualche arena. O la candidatura come strumento per guidare un nuovo sacco romano. Attacchi mai correttamente documentanti, ovvero spesso strumentalmente documentati che vengono offerti per screditare l'avversario. Non è forse questa l'evidenza di un declino spesso evocato dagli osservatori più acuti del nostro tempo?

Ed allora credo che il non reaigire alle provocazione e alle offese, proponendo un progetto per la categoria sia l'antidoto più eficace per guardare a quel futuro che è gia in mezzo a noi. Un futuro reso possibile da tutti coloro che rimuovendo asti e veleni si propongono per costruire la nuova casa dei professionisti dell'agricoltura, degli alimenti e dell'ambiente.

Io ci credo, e sono certo, che la maggioranza della categoria condivide questo credo.

I Periti Agrari e i Periti Agrari Laureati hanno un futuro, un futuro che si edifica nel pacato, propositivo presente di questa tornata elettoral

  • Visite: 22

LEGGE ELETTORALE E DINTORNI

Dopo il balletto del referendum, personalizzato tanto da trasformarlo in un quesito pro e contro il governo, adesso il Parlamento ritorna alle sue ... confuse origini, del tutti diversi e  tutti contro tutti. Nessuno, dico nessuno, sta dimostrando un poco di qualità politica al Paese offrendo una disponibilità ad approvare una legge che determini la governabilità. Che determini maggioranze e minoiranze. Che favorisca lo scegliere. 

Da questo decennale trascinamento ne usciremo? Credo proprio di no ed il balletto d'inutili chiacchiere continuerà sinchè lo sfinimento sociale non provecherà un qualche insofferente rifiuto.

Ed allora io ritono ancora la passato. Se un Parlamento non è in grado di guardare al proprio domani abbia il coraggio di demandare ad un'Assemblea Costituente il compito di scrivere le nuove Regole della civile convivenza del nostra Paese.

Il resto è ... noia, e .......

 

  • Visite: 25

MEMORIA .. MEMORIA ED ANCORA MEMORIA

 

Primo Levi fu trovato nella tromba delle scale. Caduto ... suicidato, lascio ai solletichi dell'inutile ricerca il verdetto. Io so che Primo è ancora vivo in quella memoria atroce che ha saputo trasmettere all'umanità. La Bestia umana andata oltre ogni umana immaginazione, oltre ogni capacità di capire, ha trovato nel suo capolavoro letterario "Se queso è un uomo" una drammatica testimonianza. Oggi siamo chiamati a ricordare. Oggi siamo chiamati a rivitalizzare quella profonda ribellione alle Bestie che ancora oggi vogliono trascinare l'umanità nelle atrocità di un'amanita negata. Persino a citarlo vivo qualsi un sussulto di rifiuto, di incredulità, eppure è tutto vero. Come è potuto accadere, proprio in quell'Europa permeata da una civiltà millenaria cristiano giudaica. Nei forni crematori dei campi di sterminio l'uomo è diventato cenere perchè la cenere faccia rifiiore una umanità in cui nessuno debba chiedersi "se questo è un uomo". Grazie Primo d'averci trasmesso il tuo dramma .. il dramma vissuto dall'umanità, perchè rileggendo ogni parola, ogni pagina del tuo diario questo non avvenga più. Perchè quel sangue innocente e inerme ricada su tutti .. tutti coloro che l'hanno provocato, anche con i loro colpevoli silenzi.

Memoria .. memopria ... ed ancora memoria resta viva nella nostra umanità.

  • Visite: 24

PERITI AGRARI SI RINNOVANO

 

 

Mancano pochi giorni alle votazioni per il rinnovo del Consiglio Nazionale del Collegio dei Periti Agrrai e Periti Agrari Laureati. Una categorias che ha segnato nel profondo la storia della nostra agricoltura, del nostro ambiente e dell'agroalimentare italiano.

Una categoria che è chiamata a porsi quale interlocutore delle istituzioni e dell'economia italiana per contribuire e rilanciarne lo sviluppo, l'innovazione e la crescita del nostro Paese.

Come ogni campagna elettorale non mancano toni e contenuti sopra le righe, ma ormai lo sappiamo avviene così in ogni areana elettorale, ma mi conforta il constatare che la domanda di contenuti e di prospettiva sono diffusamente condivisi.

Febbraio è alle porte, aspettiamo che il gelo lasci lo spazio all'annuncio primaverile.

  • Visite: 21